Scorcio della Riserva Integrale. Sono visibili la tipica vegetazione caratterizzata da arbusteti a salici e le forme carsiche superficiali modellate sulla roccia calcarea.

Il percorso carsico
Tra i fenomeni di erosione, il processo carsico è quello che più di ogni altro ha lasciato la sua impronta nel rilievo dell’altopiano di Faverghera. Lungo il percorso didattico è possibile osservare alcuni esempi di morfologia carsica, sia superficiale, come nel caso di doline e campi solcati, sia di profondità, come nel caso dell’ingresso della cavità carsica denominata “Bus del Giardino Botanico”. All’interno del “Bus” sono state rinvenute molte specie di animali tipiche della fauna di grotta che hanno sviluppato alcuni adattamenti morfo-fisiologici per la vita in ambiente ipogeo. Molte specie di questi ambienti selettivi e isolati sono endemiche, cioè distribuite in territori molto circoscritti o addirittura all’interno di un’unica grotta. Tre specie endemiche sono state rinvenute nel “Bus del Giardino Botanico”: i Coleotteri Carabidi Orotrechus cavallensis, O. holdhausi ssp. donazzoloi, e il Coleottero Colevide Oryotus ravasinii.

Back to Top