La faggeta termofila
In Giardino sono ben rappresentati gli ambiente relativi alle formazioni boschive presenti in Cansiglio nelle zone limitrofe del comprensorio Col Nudo – Cavallo. Nel Giardino, in attesa di completare la zona che ospiterà i vari tipi di faggeta, le specie del sottobosco di faggio sono raggruppate in un’unica aiuola ulteriormente suddivisa in varie parti.Partendo dal lato dove è situato il cartellone illustrativo della faggeta, incontriamo una zona dedicata alla faggeta termofila con i cartellini di colore arancione. Questo bosco si sviluppa su terreni e pendii assolati della fascia submontana (600-1000 m s.l.m.) direttamente a contatto con formazioni più calde a carpino nero e orniello con pregevoli esempi sul lato meridionale del Cansiglio. Si tratta di situazioni dove la permeabilità del substrato accompagnato dall’acclività dei versanti porta alla formazione di un suolo superficiale poco evoluto e tendenzialmente arido. Ciononostante l’afflusso di correnti umide e l’abbondanza delle precipitazioni permette un sufficiente livello di umidità che garantisce una vegetazione erbacea ricca soprattutto in orchidee quali le cefalantere (Cephalanthera rubra C. longifolia C. damasonium), l’elleborine (Epipactis helleborine), la platantera (Platanthera bifolia) o di altre interessanti specie tipiche come il baccaro (Asarum europaeum) e la carice argentina (Carex alba).

Lingua

Back to Top